Autore: Andrea Orefice

La Juventus di Massimiliano Allegri quest’anno ha recuperato la sua solidità offensiva e su questa pone la sua forza, ma il dato dei gol subiti da fuori area deve far riflettere. Massimiliano Allegri, dopo gli ultimi anni deludenti, ha rimesso in piedi la Juventus, ridandole quella solidità difensiva su cui in passato ha costruito i suoi successi. E’ stata la difesa, soprattutto per tre quarti del girone d’andata, a dare punti alla squadra bianconera, non solo blindando la porta difesa da Wojciech Szczesny, ma anche mandando in gol i suoi difensori, ottenendo così vittorie fondamentali. Eppure, nonostante i giusti elogi,…

Continua a leggere

Dusan Vlahovic smette i panni dell’incompiuto, scaccia i fantasmi e le critiche, segna a raffica e si presenta come il miglior bomber del 2024. Al suo arrivo a Torino nel gennaio del 2022 fu considerato un colpo eccezionale, un campione strappato alla Fiorentina per una cifra astronomica e vicina ai 90 milioni di euro, per essere poi ritenuto una meteora all’inizio di questa stagione. Eppure Dusan Vlahovic non ha mai smesso di credere in se stesso, anche quando per tutta o quasi l’estate scorsa sembrava essere sul piede di partenza, in una trattativa fra Juventus e Chelsea che avrebbe portato…

Continua a leggere

La Juventus è stata sbattuta in prima pagina per aver fatto le stesse plusvalenze che effettua ogni squadra di Serie A, mentre De Laurentis, nonostante tre ragazzi che inchiodano il Napoli per la truffa Osimhen, è ignorato da giornali e TV compiacenti. La procura di Roma ha concluso le indagini riguardanti il presidente del Napoli Calcio, Aurelio De Laurentiis e della stessa società sportiva, accusati di falso in bilancio in relazione all’acquisto di Victor Osimhen dal Lille nel 2020 per una cifra vicina a 70 milioni di euro più 10 milioni di bonus. I magistrati romani chiederanno il rinvio a…

Continua a leggere

Il ritorno di Federico Bernardeschi alla Juventus potrebbe essere un’ottima idea di Cristiano Giuntoli, così da dare più opzioni a Massimiliano Allegri per il prosieguo della stagione. Federico Bernardeschi non ha lasciato un buon ricordo fra i tifosi juventini e per questo le voci su un suo possibile ritorno alla Vecchia Signora non entusiasmano. Eppure un suo possibile ritorno all’ombra della Mole potrebbe essere un’idea per nulla da scartare. Federico infatti avrebbe diverse carte a suo favore da mettere sul tavolo per una seconda possibilità alla Juventus. Il giocatore infatti conosce l’ambiente, ha un ottimo rapporto con Massimiliano Allegri e…

Continua a leggere

Andrea Cambiaso si sta dimostrando una delle più straordinarie intuizioni del mercato della Juventus e con la sua duttilità ed il suo talento ha annullato una delle carenze più evidenti degli ultimi anni. Con il passaggio vincente messo a segno per Dusan Vlahovic nella gara di Lecce, Andrea Cambiaso è salito a quota 3 assist quest’anno ed è 10° in serie A: nessun giovane nato dopo il 1998 ha fatto meglio di lui negli ultimi 3 campionati. Un’ennesima conferma di come questo giocatore si stia dimostrando un acquisto vincente. Duttile, intelligente tatticamente, ottimo crossatore e capacità di giocare sia a…

Continua a leggere

Chissà perchè quella che sembra una normale battuta di Massimiliano Allegri in linea col suo carattere tipicamente toscano, manda su tutte le furie gli interisti. “Il ruolo di cacciatore? Per forza, se c’è una lepre davanti, c’è qualcuno dietro che insegue, come il gioco a guardia e ladri, uguale. I ladri scappano e le guardie rincorrono.” Queste parole di Massimiliano Allegri ai microfoni di DAZN sembrano aver urtato la sensibilità di qualcuno, soprattutto sulla sponda nerazzurra dei navigli milanesi. Il riferimento a “guardie e ladri” fatto da Max Allegri, in risposta a una domanda di Giorgia Rossi di DAZN a…

Continua a leggere

La Salernitana al San paolo di Napoli perde per un gol irregolare, ma il suo allenatore Pippo Inzaghi pensa bene di lamentarsi della Juventus. “Speriamo che le abbiano fatte vedere le immagini questa volta, come l’espulsione di Gatti che non è stata neanche data in televisione. Non ci sta bene perché facciamo grandi sacrifici, siamo contati e veniamo a fare grandi partite e vogliamo perderle in modo giusto.” Con queste parole Super Pippo Inzaghi, almeno questo è era il suo epiteto quando giocava a calcio, ha commentato la partita persa dalla sua Salernitana a Napoli sabato scorso. In effetti il…

Continua a leggere

Dusan Vlahovic riprende fiducia, ritrova cattiveria e colpi da campione, facendo volare la Juventus per un primo tempo da sogno contro il Sassuolo. Il Sassuolo è arrivato a Torino compatto e corto, ben messo in campo e facendo subito densità. Insomma un primo tempo che non sembrava di certo una passeggiata, soprattutto ricordando i fantasmi della partita d’andata a Reggio Emilia, quando i neroverdi hanno letteralmente mandato in bambole la Juventus. Ma a distanza di mesi è un’altra squadra quella di Max Allegri, soprattutto sembra aver ritrovato il vero Dusan Vlahovic. Juventus-Sassuolo: la rinascita di Vlahovic Juventus-Sassuolo, fine primo tempo:…

Continua a leggere

L’astro nascente Kenan Yildiz ha fatto vedere già ottimi numeri, ma i tifosi si chiedono se somigli più ad Alessandro Del Piero o a Roberto Baggio. Giocare nella Juventus, far gol ed esultare con la lingua di fuori è un po’ un marchio di fabbrica, un simbolo, un richiamo troppo forte verso un passato e un uomo straordinari. Forse per questo nel vedere il giovane e talentuoso Kenan Yildiz, far gol ed esultare in quel modo, ha fatto rivivere nel cuore dei tifosi juventini il mito intramontabile di Alessandro Del Piero. È fuori di dubbio che la nascente stella bianconera…

Continua a leggere

La proiezione punti permette di immaginare dovrà potrà arrivare la Juventus a fine campionato, analizzando anche cosa funziona e cosa non funziona nella squadra di Allegri. Alla fine del girone d’andata la Juventus chiude a 46 punti, due punti in meno dell’Inter capolista che tocca invece i 48 punti e si laurea Campione d’Inverno. Un risultato di certo insperato per la squadra bianconera, visto che a inizio stagione non vantava certo i favori dei pronostici, soprattutto per un mercato in pratica mai fatto a causa delle note e discutibili decisioni prese in materia di giustizia sportiva. La squadra di Massimiliano…

Continua a leggere